L’insegnamento degli uccelli

Blue_Bird.jpg

Ti sei messo ad osservare l’atteggiamento degli uccelli davanti alle contrarietà?

Stanno giorni e giorni facendo il suo nido, raccogliendo a volte materiali portati da lunghe distanze…

 

E quando già è finito e sono pronti per mettere le uova, le inclemenze del tempo o l’opera dell’essere umano o di qualche animale lo distrugge e tira per terra quello che si riuscì con tanto sforzo…

 

Che cosa fa l’uccello?

Si paralizza, abbandona il compito?

No! Cosa fa? Ricominciare, un ed un’altra volta, fino a che nel nido appaiono le prime uova.

 

A volte – molte volte – prima che nascano i piccioni qualche animale, un bambino, un temporale, torna a distruggere il nido, ma questa volta col suo prezioso contenuto…

 

Duole ricominciare da zero… Ma anche cosí l’uccello non ammutolisce mai né retrocede, continua a cantare e costruendo, costruendo e cantando…

 

Che insegnamento per tutti noi!

 

Non ti preoccupare se nella battaglia soffri alcuna ferita, è di sperare che così qualcosa succeda. 

 

Unisce i pezzi della tua speranza, armala di nuovo!

 

La vita è una sfida costante ma ne  vale la pena accettarla.

E soprattutto… non smettere mai di cantare.