Stringo il cielo tra le dita…

hermoso-cielo_bj

 

Stringo il cielo tra le dita

mentre passeggio

per la strada dei ricordi.

Vola il pensiero

sulle fronde della spensieratezza

a scandire le ore del mio tempo

nel filo sottile della vita.

Nelle rotte celesti

della mia fantasia

intreccio ghirlande di sogni

e disegno arcobaleni di speranze.

Mentre volano i pensieri

in un cielo senza nuvole

sento palpitare

più forte il mio cuore.

E stringo sempre più forte

il cielo tra le dita

per non lasciarmi sfuggire

questa dolce illusione.

M.Borgatelli

Il mondo…

estrellas de amor

A un uomo del villaggio di Neguá, sulle coste della Colombia, accadde di salire fino in cielo.

Al suo ritorno, raccontò. Disse che di lassù era stato a guardare la vita degli uomini. Disse che siamo un mare di fuocherelli.

«Il mondo è fatto così», rivelò. «Un mucchio di gente, un mare di fuocherelli.»

Ogni persona brilla di luce propria in mezzo a tutte le altre. Non esistono due fuochi uguali. Ci sono fuochi grandi e fuochi piccoli e fuochi di tutti i colori. C’è gente di fuoco sereno, che non si cura del vento, e gente di fuoco pazzo, che riempie l’aria di faville. Certi fuochi, fuochi sciocchi, non fanno lume né bruciano. Ma altri ardono la vita con tanta passione che non si può guardarli senza strizzare gli occhi; e chi si avvicina va in fiamme

Eduardo Galeano

Per essere albero…

ARBOL.2

 

Per essere albero
devi imparare, almeno una volta,
a essere ombra.
Per essere albero
devi avere la vita che ti scorre dentro,
confonderti tra i colori di mondi che vivono altrove,
Per essere albero
devi saper essere foglia e radice
sfidare il vento, nasconderti dentro la terra.
Saper crescere attorno ai cerchi concentrici della memoria,
come il segno di tempi che si rincorrono lungo la vita.
Per essere albero,
per essere davvero albero,
devi saperti protendere al cielo,
saper parlare da solo alla luna,
saperti guardare nel riflesso di un fiordo,
seguire lo scorrere della vita a fianco del fiume.
Come una sequenza ininterrotta di storie da raccontare.

Guatan Tavara  (Dal web)

Non vado via…

10155412_746584812030183_622731106_n

 

“Non vado via della Terra senza una vita vissuta.

Non vivo con la paura di cadere o incendiarmi.

Scelgo di prendere possesso dei miei giorni ,

per permettere che la mia vita mi apra ,

che mi faccia meno paurosa,

più accessibile,

per sciogliere il mio cuore fino a che si trasformi in un’ala,

in una torcia, in una promessa”

Natale del Signore

natale_presepe_top

 

Natale del Signore
Oggi si apre il cielo, si squarciano le nubi e appare l’Emmanuele, Dio con noi.

L’Eterno Padre l’aveva promesso, lo vaticinarono i profeti e per quattromila anni lo sospirarono i giusti.

La venuta di Gesù…

Possa il Santo Natale allietare il tuo cuore ed esaudire ogni tuo desiderio!

Tanti auguri di Buon Natale!