Sono i desideri che ci salvano

675388__what-freedom-looks-like_p

Non è che la vita vada come tu te la immagini.

Fa la sua strada. E tu la tua.

Io non è che volevo essere felice, questo no.

Volevo… salvarmi, ecco: salvarmi.

Ma ho capito tardi da che parte bisognava andare: dalla parte dei desideri.

Uno si aspetta che siano altre cose a salvare la gente: il dovere, l’onestà, essere buoni, essere giusti. No.

Sono i desideri che salvano.

Sono l’unica cosa vera. Tu stai con loro, e ti salverai.

Da Oceano Mare , Alessandro Baricco

 

BARICCO ALLA 36A FIERA DEL LIBRO DI BUENOS AIRES

ferialibro.jpg

 

Fiera Internazionale

del Libro

 a Buenos Aires

La Fondazione El libro organizza ogni anno la Fiera Internazionale del Libro a Buenos Aires, uno degli eventi più importanti nel mercato dell’editoria in America Latina.

La feria del libro  è veramente una città dei libri e una celebrazione della cultura.

 

Ogni anno accorrono a presentare i propri libri autori di fama internazionale.

Quest’anno abbiamo avuto  l’onore della presenza di Alessandro Baricco  per un’intervista. Un appuntamento imperdibile per gli amanti della lettura  perchè ha condiviso il suo potere creativo con la gente.

 

Alessandro-Baricco.jpg

 

 

 

 

Ed io  vorrei condividere questo brano stupendo.

Si voltò e lentamente tornò sui suoi passi

Si voltò e lentamente tornò sui suoi passi. Non c’era più vento, non c’ era più notte, non c’ era più mare, per lei. Andava e sapeva dove andare. Questo era tutto. Sensazione meravigliosa. Di quando il destino finalmente si schiude e diventa sentiero distinto, e orma inequivocabile, e direzione certa. Il tempo interminabile dell’ avvicinamento. Quell’ accostarsi. Si vorrebbe non finisse mai. Il gesto di consegnarsi al destino. Quella è un’ emozione. Senza più dilemmi, senza più menzogne. Sapere dove. E raggiungerlo. Qualunque sia, il destino. Camminava – ed era la cosa più bella che avesse mai fatto.

Alessandro Baricco, da “Oceanomare